L’essiccatore è un elettrodomestico che generalmente veniva utilizzato solo in ambito industriale e nelle cucine altamente professionali. Ad oggi la situazione è decisamente cambiata, e i modelli che si trovano in commercio possono essere utilizzati nella cucina di casa e avere una serie di funzioni decisamente interessanti. Questo perché le esigenze odierne sono cambiate, e si cercano soluzioni naturali nella preparazione dei cibi. Spesso negli ultimi anni abbiamo constatato il problema dei conservanti negli alimenti, che a lungo andare si sono dimostrati decisamente nefasti per la salute.

L’arte dell’essiccazione deriva dall’esigenza di conservare i cibi quando non si avevano a disposizione frigoriferi o congelatori. Spesso si ricorreva all’aggiunta di determinati ingredienti o tecniche che permettevano di conservare un alimento fresco. Fra queste tecniche sicuramente c’era l’essiccazione, tipica dei paesi molto caldi, che consisteva nel far evaporare i liquidi dagli alimenti e conservarli così per molto tempo. Ad oggi l’ esigenza di conservazione che un tempo era primaria è diventata secondaria rispetto a prima. Generalmente ora si considera l’acquisto di un essicatore per preparare una serie di piatti particolari, e sfruttare al meglio i sapori degli alimenti che sono stati trattati. In questo articolo si cercherà di accennare sommariamente la maggior parte delle proprietà benefiche che derivano dall’uso dell’essiccatore e le principali funzioni di questo elettrodomestico. Se volete approfondire vi consiglio di seguire questo link essiccatoriperalimenti.it.

Grazie a questo elettrodomestico innanzitutto possiamo conservare determinati cibi, e fin qui nulla di particolare, ma in realtà la conservazione degli alimenti freschi essiccati garantisce sia il sapore dell’alimento sia l’assenza di sostanze chimiche in eccesso. Quindi l’essiccazione permette di gustare a pieno gli alimenti conservati in maniera anche sostanzialmente salutare. Infatti la tecnica dell’essiccazione consiste nel prosciugare l’alimento e far evaporare la parte liquida, in questo modo si eliminano i componenti che possono portare a far marcire gli alimenti, e non si deve ricorrere all’aggiunta di sale o zucchero o conservanti.

Inoltre quando mangiamo cibi essiccati mantengono il loro sapore originale, anzi il sapore risulta al gusto molto più concentrato poiché la parte liquida è evaporata. Tutte le proprietà benefiche dei cibi quindi possono restare sostanzialmente inalterate, e rendere il sapore altamente concentrato adatto anche alle preparazioni particolari in cucina.