Una stampante laser può durare a lungo nel tempo, soprattutto se evitiamo di urtarla o lesionarla irreparabilmente. Se vogliamo che sia al meglio per molti anni allora dovremo eseguire dei piccoli interventi di manutenzione per preservarla al meglio. Inoltre sarà bene utilizzarla nella giusta maniera – di solito si trovano tutte le informazioni necessarie sul libretto delle istruzioni del prodotto stesso – e avere delle piccole accortezze quotidiane al fine di tenerla al meglio. Vediamo quindi quali sono questi piccoli e grandi gesti, che ci consentono di avere una stampante laser pienamente funzionante per un periodo di tempo lunghissimo. Per consigli e approfondimenti simili puoi consultare il portale dedicato alle migliori stampanti laser in vendita online.

Le cause principali di deterioramento di una stampante laser, oltre ovviamente il tempo, sono la polvere e gli urti. Se non vogliamo che questi due agenti interferiscano con la buona resa della stampante allora dovremo provvedere a tenerli alla larga dal nostro dispositivo. Per quanto riguarda gli urti cerchiamo di evitarli: meglio mettere la stampante in un luogo sicuro, che non sia di passaggio. Inoltre è bene evitare di spostarla troppo di frequente, ma è meglio lasciarla in un posto fisso. La polvere invece è più difficile da contrastare. All’esterno possiamo farlo spolverando spesso l’apparecchio, con un panno umido ben strizzato. Possiamo usare anche dei prodotti specifici per la pulizia di questi dispositivi, anche se non sempre ce n’è bisogno.

Anche all’interno della stampante può formarsi della polvere. Questa viene portata anche dalla carta stessa, e tende ad annidarsi negli antri più piccoli e irraggiungibili. Per evitare che la quantità di polvere dentro la stampante laser diventi tale da danneggiarla o minarne il corretto funzionamento dobbiamo provvedere a controllare periodicamente i filtri all’ozono. Ogni stampante laser ne dispone, e servono proprio per catturare e trattenere la polvere. Qui si possono annidare residui di carta e toner, oltre che la famigerata polvere. Se non vogliamo che diventi un problema allora dovremo cambiarli spesso, ogni volta che risultano troppo pieni.

Il nostro ultimo consiglio è quello di scegliere stampanti laser di marca, in modo tale da poter fare affidamento su un’assistenza molto presente, e magari anche una garanzia.